COLONSCOPIA VIRTUALE

L ESAME NON INVASIVO CHE PUÒ SALVARE LA VITa

COS’È?

colonscopia virtuale rm

La Colonscopia Virtuale è un esame, non invasivo, per lo studio del colon, che genera immagini tridimensionali, senza l'introduzione di sonde endoscopiche.

Attraverso questa indagine è possibile avere un quadro chiaro sullo stato del colon, individuando eventuali patologie e le eventuali cause (colite, polipi, diverticoli, neoplasie). Il tutto senza alcun rischio.

La Colonscopia Virtuale è ormai una metodica diffusa, sicura e rappresenta oggi una riconosciuta alternativa alla colonscopia convenzionale, fondamentale per la prevenzione del cancro del colon-retto.

COME SI FA?

La Colonscopia Virtuale è una TC (Tomografia Computerizzata) di breve durata, che non richiede l’introduzione di alcuna sonda, né sedazione o somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto.

I dati acquisiti con la TAC vengono elaborati da potenti software che producono immagini tridimensionali della cavità del colon, sovrapponibili alla visione panoramica interna che si otterrebbe con la colonscopia convenzionale. Il radiologo può osservare l’interno del colon “virtualmente”, come se il paziente stesse effettuando una colonscopia convenzionale.

Dopo l’esame e’ possibile riprendere subito le normali attivita’ quotidiane.

PER CHI È INDICATA?

A scopo diagnostico: per tutti i pazienti che presentano disturbi intestinali che a discrezione del medico potrebbero richiedere uno studio radiologico del colon (dolori addominali, alterazioni dell’alvo, sospetta malattia diverticolare …)

A scopo preventivo: per tutti i soggetti, maschi e femmine, di età superiore a 50 anni, come stabilito dalle Linee Guida sullo screening del cancro del colon-retto, pubblicate nel 2008 dalla American Cancer Society;

Per ulteriori informazioni sull'esame, eseguibile presso la nostra struttura, si può chiamare lo 06 77204735 oppure scriverci attraverso l'apposito FORM CONTATTI

ISTRUZIONI RIGUARDO LA PREPARAZIONE INTESTINALE

Dieta e preparazione Gastrografin per esame di colonscopia virtuale.
Nei 3 giorni precedenti l’esame dovrà sottoporsi ad una dieta priva di scorie (niente pane, pasta e formaggio, frutta e verdura) ed assumere per via orale circa 100 ml di un mezzo di contrasto iodato che consente di distinguere le feci dal resto del colon e quindi di facilitare la vista di eventuali tumori seguito da almeno un litro di acqua o nel caso di descritte reazione allergiche allo iodio, un agente catartico nell’ordine di 4 buste da sciogliere in 4 litri di acqua.
Una perfetta pulizia dell’intestino è fondamentale per la riuscita dell’esame. Se assume farmaci per via orale (ad esempio per l’ipertensione o il diabete) continui pure anche ad assumerli il giorno dell’esame.

3 GIORNI PRIMA DELL’ESAME - DIETA PRIVA DI SCORIE

NO: pane, pasta, cereali, biscotti, verdure e frutta.
SI: crackers, semolino, riso in bianco, pastina in brodo, uova, liquidi di ogni tipo (inclusi succhi di frutta), miele e zucchero, olio, burro, margarina, sale, passata di pomodoro, pesce, carne bianca, formaggi, mozzarella.

2 GIORNI PRIMA DELL’ESAME - DIETA PRIVA DI SCORIE

1 GIORNO PRIMA DELL’ESAME

Prima colazione: 2-3 fette biscottate; tè o caffè dolcificati a piacere (senza latte)
Pranzo: pollo o pesce
Ore 16: una boccetta da 100 ml di Gastrografin, diluiti con acqua.
Cena: Liquida (brodo di carne, tè, camomilla, tisane dolcificate a piacere)

IL GIORNO DELL’ESAME

Prima colazione: tè o caffè dolcificati a piacere

SE L’ESAME SI EFFETTUA DI POMERIGGIO A PRANZO RIMANERE A DIGIUNO

Share by: